Andrea e Barbara: così abbiamo condiviso il nostro camper

10 dicembre 2018 in Esperienze

Avete mai pensato di condividere il vostro camper? Per darvi un’idea pratica e, soprattutto personale, vogliamo raccontarvi l’esperienza di Andrea e Barbara che hanno condiviso il loro camper su Goboony.

Andrea e Barbara vivono a San Miniato, una città nel cuore della Toscana, esattamente a metà strada tra Firenze e Pisa. Viaggiano in camper dal 2010 ed hanno visitato moltissimi posti, tanto da dire “il nostro camper ci ha accompagnato in viaggi e vacanze indimenticabili in giro per l’Italia, Francia, Grecia, Turchia, Croazia ed Inghilterra, lasciando in noi ricordi indelebili.”

Allora scopriamo insieme cosa Andrea e Barbara hanno da raccontarci…

"Ci è venuta l’idea di condividere il nostro camper proprio parlando con un amico, il quale era interessato a prenderlo in prestito per qualche giorno. Abbiamo iniziato a pensare che sarebbe stato utile, più che altro per non lasciarlo fermo per così tanto tempo. Oltre al fatto che, anche da fermo comporta dei costi. Siamo convinti del fatto che il mezzo si mantiene meglio se in movimento.

Inoltre, abbiamo deciso di condividere il nostro camper anche per dare la possibilità a chi non ne possiede uno di vivere questa esperienza di plen air e turismo itinerante. Insieme al nostro camper, mettiamo a disposizione tutta la nostra esperienza e cerchiamo di dare più consigli possibili sui viaggi e percorsi da intraprendere.

content_Goboony_-_Andrea_e_Barbara.001.jpegCi siamo messi a cercare su internet ed abbiamo trovato Goboony, un sito che ci permetteva di dare il nostro camper in totale sicurezza. Inizialmente avevamo alcuni dubbi legati principalmente all’assicurazione e sì, anche all’idea di darlo a persone sconosciute ci faceva tentennare un pochino.

La prima cosa che abbiamo fatto è stata confrontarci con la nostra assicurazione per avere tutte le informazioni necessarie e chiarire tutti i punti. Per quanto riguarda la fiducia delle persone a cui dare il camper, cerchiamo di sfruttare al meglio la possibilità di entrare in contatto con loro. Una cosa che Goboony ci permette di fare. Infatti, cerchiamo di parlare con loro e, quando possibile, conoscerli anche di persona.

Una cosa che mi tranquillizza è anche il ruolo di Goboony che, facendo da intermediario, fa da garante su diverse cose, come per esempio il deposito o il supporto in caso di controversie.

Una volta il camper è ritornato con un oscurante rotto, nulla di grave per fortuna. SIamo riusciti a risolvere in tempi brevi mettendoci direttamente d’accordo con il viaggiatore.  In generale, siamo molto soddisfatti del team di Goboony perché è sempre disponibile a rispondere a tutte le nostre domande e dubbi, anche quando si tratta di danni e procedure varie. È successo che non hanno risposto alla nostra chiamata, ma ci hanno immediatamente richiamato. Un servizio davvero efficace e veloce.

Troviamo il sistema molto semplice e intuitivo per gestire la disponibilità, le prenotazioni ed il calendario. Abbiamo anche scaricato l’app per poter avere facile accesso, a prescindere dal posto in cui ci troviamo. Una cosa che sarebbe interessante aggiungere al sistema è la possibilità di vedere le statistiche di accesso, per conoscere le tendenze del nostro annuncio e quante volte il camper viene visto. In questo modo possiamo capire se c’e qualcosa da migliorare o da fare in modo diverso.

Per noi la sicurezza delle persone che viaggiano con il nostro camper è al primo posto! Ed è proprio per questo motivo che abbiamo investito i soldi delle prime prenotazioni nella manutenzione. Abbiamo fatto fare un controllo completo al 100%, includendo per esempio il tagliando al motore e la sostituzione dei pneumatici.

Ci sono due cose che abbiamo fatto prima di mettere l’annuncio online. La prima è stata quella di utilizzare il calcolatore dei guadagni per avere un’idea approssimativa di quanto avremmo potuto guadagnare. L’altra è stata quella di scaricare gratuitamente l’e-book per capire come creare un annuncio che sia accattivante, così da trarne il meglio dalla piattaforma.

Il consiglio che possiamo dare ad altri proprietari di camper è quello di utilizzare la piattaforma Goboony e di provarci, soprattutto se il camper viene utilizzato per poche vacanze l’anno. In questo modo non c'è solo il ritorno economico, ma anche il benessere del mezzo.”

Grazie Andrea e Barbara per aver condiviso la vostra esperienza con tutti i Boony sparsi per l’Europa.

Ricerca