Stresa, Isole Borromee e Lago Maggiore in camper: cosa non perdere

7 agosto 2019 in Destinazioni, Italia, Itinerari & Area di sosta e campeggi

Viaggiare, scoprire luoghi nuovi e provare la sensazione di averli già visitati, già sognati, forse immaginati: quante volte vi è capitato? Qualcosa di simile accade anche quando si arriva nei pressi del Lago Maggiore in camper. Il lago bagna rive piemontesi, lombarde e svizzere ed è stato luogo di passaggio di storici, scrittori, nobili e borghesi, che da queste parti capitavano prima per caso, ma poi trovavano l’ispirazione giusta, il clima mite, un paesaggio unico, e si fermavano un po’. Il contesto è molto cambiato ma la zona ancora conserva la memoria di questo passato luminoso e delle sue storie. Crediamo che le  rive piemontesi del lago pensiamo possano essere la destinazione ideale della vostra prossima avventura in camper. Lago maggiore, Stresa e Isole Borromee: pronti a scaldare i motori?

/content_camper_stresa_unsplash.jpg

A Stresa, dove nacque l’ “Addio alle armi” di Ernest 

Vi abbiamo già proposto qui un itinerario interessante per visitare Torino in camper. Questa volta scopriamo Stresa, che è una città meravigliosa. La sua bellezza senza tempo risiede soprattutto nella sua posizione, perchè si trova sul versante occidentale del lago e offre una visuale senza pari sulle Alpi e sulle acque che ospitano le isole Borromee. In ogni periodo dell’anno vengono organizzati eventi musicali, incontri internazionali, premi letterari. Dedicate alla visita della città una giornata, fate una passeggiata lungo il viale intorno a lago, fatevi incuriosire dalle magnifiche dimore, ville nobiliari, esclusivi alberghi e curatissimi giardini che vi si affacciano, come la Villa Pallavicino, che rappresenta uno dei luoghi più iconici e interessanti del Comune. Visitatela e lasciatevi sedurre dal suo giardino all’inglese, che al suo interno ospita persino un parco zoologico. Tra viali di alberi e arbusti avvisterete canguri, daini e zebre. Davvero? Davvero.

Ernest Hemingway adorava questi luoghi e fu proprio su queste rive che trovò conforto  e l’ispirazione giusta per scrivere il suo “Addio alle armi”: in parte finzione, in parte autobiografia, il romanzo è un omaggio meraviglioso alla città, con le sue descrizioni minuziose dell'area del Lago Maggiore.

/content_stresa_1_pixabay.jpg

Alle Isole Borromee in compagnia dei pavoni bianchi: si assiste all’incantesimo del lago

Nel territorio municipale di Stresa sono incluse anche tre delle quattro isole Borromee, che meritano senza dubbio una visita: l’isola Bella, che ospita infatti lo storico palazzo della famiglia Borromeo, una splendida dimora nobiliare perfettamente conservata. Perdetevi nelle sue stanze per scovare oggetti d’arte e manufatti preziosi, ma serbate stupore e meraviglia per i giardini Borromei, che includono gran parte della superficie dell’isola. Traboccano di specie floreali e arboree, sono una vivace esplosione di armonia e colori. L’isola Madre è l’isola più grande, e sembra sospesa nella quiete, avvolta da un’atmosfera onirica. Il palazzo del sedicesimo secolo che incontrerete in fondo al viale principale merita una visita per le sue collezioni (degna di nota l’esposizione di marionette), ma anche qui a colpirvi di più sarà il lussureggiante giardino botanico, celebre per le sue azalee e le sue camelie e i suoi cespugli di foglie color smeraldo, tra cui passeggiano indisturbati i pavoni bianchi. Andrete via di qui a malincuore. Le isole non sono visitabili tutto l’anno. Per verificare eventi e disponibilità prima di partire consultate qui il sito ufficiale delle isole borromee.

/content_Stresa_2_pixabay_panoramic-3036581_1920.jpg

Si vola dal lago alla montagna

Dai numerosi lidi sul lago potete arrivare alla funicolare che, in soli 20 minuti, porta dal lago direttamente alla montagna, esattamente a 1.491 metri. È il monte mottarone, raggiungibile anche in camper percorrendo la strada panoramica borromea. Dai sentieri che si sviluppano ad anello e che variano sia per durata che per difficoltà è possibile scorgere il lago Maggiore e il Lago d’Orta. È una tappa consigliata agli amanti del trekking. Cimentatevi anche voi!

Camping Parisi

Questo camping è situato a Baveno, ed è la location ideale se intendete visitare le isole Borromee e Stresa, ma anche raggiungere tante altre località del lago Maggiore in camper. Gli utenti apprezzano lo staff cordiale, attento e disponibile e la possibilità di potersi dedicare contestualmente a diverse attività, sia che siano sport acquatici, che lunghe passeggiate in montagna. Ha uno spazio dedicato ai camper immerso nel verde, offre il camper service e la possibilità di accedere ad aree comuni, docce e servizi pagando un supplemento. È dog friendly e propone anche il wifi su tutta l’area, elettricità e area per il ricambio delle acque.

Via Piave, 50, 28831, Baveno (VB)

GPS:  45.91216, 8.50591

Telefono: 0039 0323.924160 

Email: info@campingparisi.it

 

Camping 7 camini

Questo camping aperto tutto l’anno è situato tra il Parco del Mottarone e Stresa, la perla del Lago Maggiore, è il posto ideale per le famiglie, gli amanti della natura e del relax, oltre ad essere un ottimo campo base per visitare il Lago Maggiore, il lago d’Orta e le valli Ossolane. La struttura si estende per 30.000 mq. “Con 144 piazzole con una buona ombreggiatura naturale” il camping è particolarmente apprezzato dagli utenti per la posizione e la tranquillità. Offre camper service, elettricità, wifi e servizi comuni. Area di ristoro, docce e lavanderia su richiesta e parco giochi. Nel periodo estivo è attiva una piscina e durante tutto l’anno sono organizzate attività di sport ed esplorazione dell’area. Ideale per esplorare i dintorni del lago Maggiore in camper.

Via Pianezza, 7, 28836, Gignese (VB)

GPS: 45.876039,8.499186

Telefono: 0039 0323 20183  

Email: info@camping7camini.it 

/content_Stresa_3_pixabay.jpgVi abbiamo dato l'ispirazione giusta? Prenotate su Goboony il camper più comodo per voi. L’avventura vi aspetta? 

Ricerca