Con Ugo in camper in Norvegia

11 febbraio 2019 in Esperienze

La Norvegia è una destinazione molto popolare tra i camperisti di tutte le età ed uno di loro ha voluto condividere con noi la sua esperienza in camper. Il protagonista di oggi si chiama Ugo e ha visitato la Norvegia a bordo di un camper insieme con la sua compagna e i loro due bambini. Pronti a scoprire cosa ci avrà da raccontare Ugo su questa nazione?
content_Goboony-Hugo-in-Noorwegen.003

Tutti pazzi per la Norvegia 

Partiamo dal principio, scoprendo perché Ugo abbia scelto proprio la Norvegia. Qualche mese prima di partire, Foppe, il co-fondatore di Goboony, gli aveva consigliato questa meta, in quanto ideale proprio per tutta la famiglia. Allo stesso tempo, la compagna di Ugo ha sempre avuto il sogno di partire in camper. Insomma, Ugo non poteva che combaciare il consiglio di Foppe con il desiderio della sua compagna. Così, ha preso in condivisione un camper ed è partito alla volta della Norvegia con tutta la famiglia per ben 5 settimane.

content_Goboony-Hugo-in-Noorwegen.001.

Attraverso la Norvegia

Trovare un percorso autostradale agevole in Norvegia è sempre molto difficoltoso. Internet a volte non fornisce tutte le informazioni necessarie e serve l’esperienza di un viaggiatore per darvi i consigli giusti. Così, se state pensando a qualche percorso da seguire per il vostro prossimo viaggio in Norvegia, potete sempre dare un’occhiata a quello di Ugo. Ecco come lo descrive:

"Siamo partiti con il traghetto per Lindesnes, il punto più meridionale della Norvegia, famoso per l’incredibile faro che ne domina il paesaggio. Da lì, abbiamo raggiunto il fiordo passando per Stavanger. C’è un percorso, chiamato Route 55, che si snoda attraverso i ghiacciai. È un percorso un po’ impervio da attraversare, soprattutto con un camper di una certa età, tuttavia non abbiamo avuto troppe difficoltà. Abbiamo raggiunto finalmente Geiranger dove abbiamo trascorso un incredibile pomeriggio pedalando in bicicletta con un paesaggio mozzafiato a farmi da corollario. Il nostro percorso ci infine condotti a est, verso Lillehammer per poi dirigerci più a sud, fino a Telemark.”

content_Norway_Maps.001.jpegIl percorso di Ugo attraverso la Norvegia 

Quando gli chiediamo quanta pianificazione sia necessaria prima di partire per un viaggio del genere, Ugo sorprendentemente risponde: “Non troppa! Abbiamo controllato prima di partire che tipo di  paesaggi volevamo vedere ma ci siamo subito resi conto che non c’è bisogno di porsi questa domanda quando si va alla scoperta della Norvegia. È un paese così bello che ogni posto rivela un fascino inaspettato che non può essere affatto programmato in precedenza”.

content_Goboony-Hugo-in-Noorwegen.004.

"Arrivare in Norvegia- continua- è come entrare immediatamente in una riserva naturale, grande quanto una nazione. Nel momento in cui ci siamo imbarcati sul traghetto per Kristiansand, ci siamo accorti che qualunque cosa in Norvegia possiede un fascino tutto suo, dalle rocce ad un piccolo fiordo.
Per me, la zona dei Fiordi è in assoluto la più bella e guidarci è un’esperienza ancora più unica. In più, siamo stati fortunati e abbiamo anche avvistato dei delfini guizzare tra le acque: i miei figli erano emozionatissimi!”

"Un’altra meta che ci ha lasciato stupefatti è stata Vøringsfossen, una delle cascate più alte di tutta Norvegia. Lì, abbiamo fatto un’escursione, adatta anche ai più piccoli perché, sebbene difficile, non è di lunga durata”.

content_Goboony-Hugo-in-Noorwegen.002

"Quando parlo della Norvegia, provo davvero un sentimento di nostalgia e non vedo l’ora di tornarci. Potrà sembrare assurdo ma è la destinazione perfetta per un viaggio con i propri figli perché quando i piccoli si stancano, si può tornare a ‘casa’ in un battibaleno, visto che il camper è sempre lì con te”.


"Viaggiare in camper è un vero e proprio stile di vita. E noi lo adoriamo perché scegliamo un posto dove fermarci, spegniamo il camper, mettiamo la tendina e siamo pronti a vivere un’esperienza unica. In più, le aree di sosta in Norvegia sono così silenziose e a contatto con la natura. Ci siamo spostati di città in città, senza sapere dove ci saremmo fermati: un senso di libertà unico”.

content_Goboony-Hugo-in-Noorwegen.005

I consigli di Ugo

Per i camperisti alle prime armi, Ugo ha qualche consiglio da dare:

Controllate prima di partire tutte le funzionalità del camper. Per esempio, noi non sapevamo che lo scaldabagno funzionasse a gas e questo ci ha inizialmente causato alcuni problemi. Per quanto riguarda invece la destinazione, esplorate la Norvegia più che potete. Non fermatevi a Salou o a Blanes con il camper ma guidate più chilometri possibili. In più, fate un carico di vettovaglie alla partenza. La Norvegia è parecchio costosa!”


Avete anche voi un viaggio in camper che volete condividere con la community di Goboony? Scrivimi un’email all’indirizzo alessandra@goboony.com. Non vedo l’ora di ascoltare tutte le vostre avventure in camper!