5 tappe per scoprire la Polonia in camper

15 aprile 2019 in Destinazioni, Consigli per viaggiatori, Europa, Itinerari, Consigli e regole sulla strada, Area di sosta e campeggi , Consigli per il viaggio & Suggerimenti prima della partenza

Se non siete mai stati in Polonia in camper e siete alla ricerca di qualche ispirazione per la vostra prossima avventura, questi suggerimenti su cosa fare e dove sostare potrebbero esservi utili. Equipaggiate i vostri camper e seguiteci in questo giro sulle vostre quattro ruote preferite che parte da Poznań, sul fiume Warta e si conclude a Breslavia, sul fiume Oder, passando per Danzica, Varsavia e Cracovia.

content_Polonia_in_camper.001

Poznań

"Preferisco le querce sul fiume Warta” scriveva la poetessa polacca Szymborska, originaria di Kornik, un villaggio che dista una manciata di minuti da Poznań. Scegliamo di partire da questa città per due ragioni: è un importante punto di transito sulla strada che collega Berlino a Varsavia, e a Sud della città si estende la Riserva Nazionale della Grande Polonia.  Il vostro viaggio in Polonia non può iniziare in una città migliore di questa: è un centro culturale, economico, industriale e universitario. Qui la Nuova Europa si fonde con la cultura dell’Europa occidentale con risultati sorprendenti: energia positiva, imprenditori coraggiosi e centinaia di iniziative in corso durante tutto l’anno.

Fate in modo di essere presenti alle 12 in punto alla Piazza del Mercato, con gli occhi verso la torre del municipio: dalla porticina appariranno i due capretti, simbolo della città. Assaggiate il tipico cornetto di San Martino in uno dei forni in città e fate un salto allo Stary Browar, l’antico birrificio trasformato in centro commerciale e culturale, che restituisce un’immagine molto fedele dell’anima della città. Nell’antico castello reale aveva sede la facoltà di matematica dell’Università di Poznan. Furono i suoi studenti, negli anni Trenta a decifrare la codificazione dell’Enigma, la macchina crittografica tedesca. Il castello è chiuso al pubblico il lunedì, consente l’ingresso gratuito il mercoledì e ospita interessanti mostre temporanee, concerti ed eventi durante tutto l’anno. Qui potete monitorare il calendario degli eventi in programma  nel castello reale. Fuori città vi consigliamo di fare una sosta nei pressi della Riserva Nazionale, nell’area adiacente al fiume Warta: è l’area più verde del paese, dove si alternano paesaggi boschivi, cascate, pacifiche pianure solcate dallo scorrere incessante e terapeutico del fiume.

Camping Malta

Cuesto camping fuori città ha 40 posti disponibili per i camper, mette a disposizione la cucina, l’uso dei servizi con docce e l’accesso all’area lavatrici e sala comune con tv. Gli utenti lo apprezzano molto perchè con un supplemento è possibile accedere al ristorante dell’hotel adiacente per la colazione ed un pasto veloce ed è ben collegato alla città con i trasporti pubblici.

Poznańskie Ośrodki Sportu i Rekreacji

ul.Krańcowa 98, 61-036, Poznań

GPS: 52.403669, 16.984048

Telefono: +48 (61) 876 62 03

Email:  camping@malta.poznan.pl

/content_poznan

Danzica

È la città più a Nord di questo tour ed è quella che più si avvicina al Mar Baltico. Vanta una storia millenaria e complessa: come città della Lega anseatica sperimentò grande autonomia come città-stato due volte, ma soprattutto è il luogo simbolo dello scoppio della seconda guerra mondiale. Vi consigliamo di dedicare a questa città un paio di giorni: Danzica è affascinante, raffinata e dinamica e ogni anno tanti visitatori sono attirati dall’enorme patrimonio storico-culturale che la caratterizza e dalle sue architetture. Accedendo al centro città dalla Via Reale, non riuscirete a staccare gli occhi dalle facciate colorate dei palazzi che si affacciano su questa strada, che era una volta adibita ad ingresso ufficiali dei sovrani polacchi in visita.

Il Municipio della città e la Corte di Artù vi impressioneranno per la bellezza architettonica delle loro strutture, risultato delle culture che nei secoli si sono stabilite in questa città: tedeschi, polacchi, scozzesi, mennoniti e olandesi. Comprate in una delle bancarelle sparse per le vie del centro braccialetti in ambra (l’oro del Baltico) e per godere della vista migliore non fatevi scoraggiare dai 400 gradini e provate a raggiungere la cima del Campanile della Chiesa di Santa Maria. La Chiesa è un luogo unico e suggestivo, ne varrà la pena.

Camper Park Politechniki Gdanskiej

Questa area di sosta per i vostri camper dista solo 20 minuti a piedi dalla città ed è servita dai mezzi pubblici. Adiacente ad alcuni locali del Campus Universitario per un prezzo medio di 12 euro a notte offre la possibilità di accedere a docce e servizi, includendo elettricità e wifi gratuito. Attenzione al fatto che nella bassa stagione le docce sono in condivisione con gli studenti e quindi potrebbero essere molto affollate. È la preferita dagli utenti che vogliono visitare con attenzione la città. A 200 metri dall’area uno dei meravigliosi parchi cittadini, poco meno distanti ristoranti, aree di servizio e supermercato.

ul. Towarowa,  40, 80-218, Gdańsk

GPS: 54.372000, 18.629445

Telefono: +48 347 14 06

Email: camperpark@pg.edu.pl

 content_danzica

Varsavia

La capitale dell Polonia era considerata una delle città più belle al mondo prima che la Seconda Guerra mondiale la distruggesse. Grazie all’opera di ricostruzione e riqualificazione tanti quartieri e monumenti della città sono stati recuperati e ripristinati alle loro originali sembianze, e la città resiliente è più affascinante che mai. Passeggiando per le sue strade incrocerete grattacieli moderni perfettamente in armonia con tradizionali architetture dai colori pastello e tetti spioventi. Varsavia è una grande città e vi suggeriamo di esplorarla con calma per comprenderne pienamente lo spirito. C’è tantissimo da vedere: la Piazza del Mercato, frequentata da intellettuali e artisti piena di ristoranti e caffè che si affacciano sui cortili al sole, la Cattedrale di San Giovanni, il cambio della guardia davanti al Monumento al Milite Ignoto e il Monumento dedicato al Nicolò Copernico, il Museo Nazionale e i più piccoli musei dedicati a Marie Curie e Chopin, per citare alcune delle attrazioni più popolari. Ma anche il Palazzo della Cultura e Della Scienza, dalla cima del quale è possibile godere di una vista mozzafiato sulla città  (definito “Il mostro” dai locali perché per molti rappresenta il simbolo dell’occupazione sovietica), i teatri, i palazzi reali, la residenza presidenziale, quel che resta del ghetto ebraico nel quartiere Praga, la zona che prima dello scoppio della guerra ospitava la più grande comunità ebraica, dopo quella di New York, e oggi è memoria architettonica dell’orrore. La rete dei mezzi pubblici in città è molto efficiente, ma approfittate di una bella giornata di sole e passeggiate tra i quartieri di questa città rinata tante volte.

Camping Wok

Questo camping è considerato dagli addetti del settore uno dei migliori in Europa. È lontano dai rumori della città ed è immerso nel verde, ma collegato benissimo a Varsavia grazie ai trasporti pubblici (potrete acquistare i biglietti alla reception). Aperto tutto l’anno, è la soluzione migliore che potrete trovare in zona. Nel costo medio di 15 euro ogni due persone oltre al parcheggio è inclusa l’elettricità, l’accesso ai servizi e alle docce, l’uso dell’area barbecue e dell’area giochi. Con un extra, su richiesta, avrete accesso alla zona lavanderia. Alla reception sono molto disponibili, vi forniranno ottime raccomandazioni riguardo la vostra visita della città. Non sono ammessi camper e minivan più lunghi di 8 metri.

ul. Odrębna 16, 04-867, Warszawa

GPS: 52,17798, 21,14727

Telefono: +48226127951

Email: wok@campingwok.warszawa.pl

/content_varsavia
 

Cracovia

Questo tour della Polonia in camper non poteva escludere Cracovia. La città studentesca è vivace, piena d’arte, dinamica ed il fermento culturale che tutto l’anno la pervade fà sì che sia una delle mete più gettonate del Paese. Il suo centro storico curato è iscritto nella lista UNESCO come Patrimonio dell’Umanità per la sua grande piazza centrale e per i meravigliosi giardini che circondano ad anello la città. Vi verrà naturale innamorarvi di Cracovia osservandola al tramonto dall’alto del Castello di Wavel. Mentre vi perdete per le vie del centro andate alla ricerca del dipinto della Dama con l’ermellino di Leonardo da Vinci, si trova nel Museo Nazionale, e tenete in considerazione che il lunedì quasi tutti i musei della città sono chiusi, ma l’ingresso alle esibizioni permanenti del Museo Nazionale la domenica è gratuito. Per un’esperienza indimenticabile raggiungete le miniere di sale fuori città. La Cattedrale di sale sotterranea della Polonia fa parte dal 1978 del Patrimonio Culturale Mondiale dell’Unesco, che per un periodo lunghissimo è stata fonte di guadagno e ricchezza per il Paese. Oggi è un sito turistico, con una zona dedicata a chi necessita di cure per allergie e malattie respiratorie attraverso le inalazioni dei vapori salini.

Se scegliete di andare a visitare il museo memoriale di Auschwitz-Birkenau tenete in considerazione che il parcheggio a 50 metri dall’ingresso del campo è senza elettricità ma consente anche di sostare per la notte. Vi suggeriamo di prenotare con anticipo i vostri biglietti, qui è possibile organizzare la vostra visita del museo memoriale di Auschwitz-Birkenau in Italiano.

Camping Clepardia

Questo camping è considerato uno dei migliori nella zona di Cracovia. Collegato benissimo al centro città da un bus, è aperto solo da Aprile ad Ottobre. Il prezzo base comprende sosta, acqua, elettricità e servizi, ma con un supplemento potreste usufruire delle cucine, delle aree comuni e della lavanderia. Wifi gratuito.

ul. Pachońskiego, 28 A , 31-322 , Cracovia

GPS: 50 5 43.7271, 19 5628.9351

Telefono: + 4812 4159672

Email: clepardia@gmail.com

content_cracovia

Breslavia

L’ultima tappa del nostro viaggio in Polonia è Breslavia, sul fiume Oder. Breslavia è una città viva e giovane,  prendetevi un paio di giorni per scoprirla bene. Si gira benissimo a piedi e i suoi monumenti più importanti sono concentrati tutti nella stessa area: la piazza del Mercato, la Cattedrale e il municipio. Più distanti dal centro il Monumento ai passanti, l’evocativo Panorama di Reclawice e la Sala dei Centenari, che con le sue forme e proporzioni perfette resta uno degli esempi più belli di architettura del 900 in Europa.

Breslavia è una città universitaria, per cui la sera è vivace e frizzante. Al tramonto l’atmosfera diventa particolarmente romantica: passeggiando per le vie del centro potreste incontrare il lampionaio che accende, una per una, 103 lampade a gas che sfavillano fino all’alba.

Camp No 126

Questo Camping è collegato con il centro città dal tram, è spazioso, pulito e tanto verde. È ideale se volete fermarvi un paio di giorni a Breslavia. Ci sono più di 50 posti camper, elettricità, acqua e servizi. Gli utenti apprezzano il fatto che i proprietari parlino un ottimo inglese, siano disponibili e propongano sempre delle offerte stagionali. Wifi gratuito.

ul. Starodworska, 11a,  52-020, Wrocław

GPS: 510433.204,170521.228

Telefono: +48 509 846 500

Email: biuro@camping-wroclaw.pl

/content_breslavia

Siamo arrivati alla fine di questo tour della Polonia in camper. Se volete allungarlo e proseguire verso Praga qui trovate qualche altro suggerimento interessante sulla capitale ceca. Che aspettate? Organizzate le vostre prossime pause lontani dalla routine e provate a prenotare un camper in condivisione nella vostra zona su Goboony.