3 Mete perfette per la Svizzera in Camper

12 novembre 2018 in Destinazioni

Svizzera in camper? Certo che sì. La Svizzera potrebbe sembrare un viaggio difficile da organizzare, soprattutto se a bordo del nostro camper. Eppure, con un po’ di organizzazione e qualche informazione in più, la Svizzera può diventare la destinazione perfetta per le vostre vacanze. Pronti a salire a bordo e a scoprire la Svizzera in Camper?

La Svizzera è il cuore dell’Europa, immersa tra le Alpi e divisa in ben 26 cantoni. In Svizzera troverai un po’ di Italia, Francia e Germania. Non solo perché confina con queste nazioni ma anche perché si parlano tutte e tre le lingue! Multiculturalità all'ordine del giorno sì, ma anche antiche tradizioni. Come non pensare al cioccolato o al formaggio svizzero? Ma prima di pensare al piacere, diamo un’occhiata a qualche informazione utile per il nostro itinerario!

Le Vignette autostradali 

In Svizzera, così come in altre nazioni europee, è necessario essere in possesso di una vignetta autostradale. La vignetta è un semplice adesivo che dimostra l’avvenuto pagamento del pedaggio autostradale. È importantissimo averne una. La potete acquistare nel vostro paese, in Italia, presso l’ACI ed in Svizzera è pari al costo di 38 euro con validità annuale. Se vi siete organizzati tardi, è possibile acquistare la vignetta autostradale una volta passata la frontiera.

Guida 

Che siate camperisti esperti oppure no, è sempre bene fare attenzione alla strada! Controllate in precedenza il percorso, specialmente se prevede passi di montagna, e soprattutto, in base alla stagione, fate in modo di avere la giusta attrezzatura per il tuo camper, gomme da neve in primis! Controllate anche i limiti di velocità, diversi da quelli italiani e ricordate chem se portate con voi il vostro amico a quattro zampe, dovete ricordarvi anche il suo passaporto!

Basta con le informazioni prettamente pratiche, è il momento di creare un itinerario per la nostra Svizzera in Camper!

content_Switzerland.001

Berna 

Iniziamo dalla capitale. No, non sto parlando di Zurigo o Ginevra, ma di Berna!

Sede del governo e del parlamento Svizzero, Berna nasce tra le Alpi Bernesi e un’area dove scorre il fiume Aar. Io direi di iniziare dal centro storico che, nel 1986, è stato proclamato patrimonio dell’ UNESCO. Infatti, la sua architettura medievale è tra le più affascinanti e meglio preservate d’Europa. Camminando per il centro storico, troverete il Münster, ovvero la cattedrale della città, costruita nel 1400 e massimo esemplare di architettura gotica. Imperdibile è anche la Torre Zytglogge, ovvero la torre dell’orologio, famosa per le sue statuine animate. O ancora, visiterei lo zoo della città, importante perché edificato sulla preesistente Fossa degli Orsi, un’insenatura naturale un tempo abitata da questi animali. La leggenda vuole che il fondatore della città uccise un orso nella piana del fiume Aar, luogo dove sorge ancora oggi la città. Per questo motivo, l’orso, in tedesco Bär è un simbolo che troverete dappertutto per le strade di Berna. Insomma, Berna può offrirvi un pomeriggio tra storia, cultura e divertimento!

Berna offre parecchie strutture dove far alloggiare il nostro fidato camper, tra tutte, il TCS Camping Bern-Eymatt che, situato tra il fiume Aar e il fiume Wohlen, offre anche divertenti escursioni in barca oltre  a tutti i comfort di un campeggio all’avanguardia. 

content_Switzerland_2.001

Gruyéres

Prossima Fermata? Gruyéres! Questa cittadina si trova a 800 m dal mare ed è famosa per le sue fortificazioni che affacciano sulla valle del fiume Sarina. Da una frase soltanto si capisce già che, da lassù, il panorama è mozzafiato! Ma Gruyéres è un must della nostra Svizzera in camper perché, oltre ad essere immersa nel Medioevo, è famosa per la fondué e il raclette! Magari non siete a conoscenza di queste pietanze anche se sono piatti tradizionali di alcune regioni italiane! La fondué- la nostra fonduta!- consiste in diversi tipi di formaggi a pasta dura fusi all’interno di questa pentola, chiamata caquelon. Il raclette invece è un formaggio svizzero dalla media stagionatura che, grazie alla sua consistenza, si presta benissimo alla fondué!

Uno dei locali più accreditati dove gustare questi piatti tipicamente svizzeri è Raclette Heaven. Questo Hotel con area ristorante offre anche la Fondue Academy, un corso per imparare tutti i segreti dietro questo deliziosissimo piatto.

Insomma, durante il vostro viaggio dovete fermarvi a Gruyéres per una cena, volenti o nolenti! Il camping les Sapins vi accoglierà a braccia aperte dopo la vostra mangiata! 

content_switzerland_3.001

Ginevra

Ultima fermata? Ginevra!

Ginevra è una delle officiose capitali della Svizzera insieme con Zurigo. Centro non solo economico ma anche culturale di tutta la nazione, Ginevra offre molteplici luoghi di interesse. Prima fra tutti, la Cattedrale di San Pietro, simbolo della riforma protestante e dell’architettura gotico-neoclassica.

La chiesa possiede ben 45 campane divise tra due torri! Un altro simbolo di Ginevra è il Jet d’eau  (getto d’acqua), una immensa fontana situata nel punto in cui il lago di Ginevra sfocia nel Rodano. Il getto d’acqua raggiunge i 10 metri ed è visibile da tutta la città!! Ginevra sicuramente ha più la dimensione di città rispetto a Gruyéres e, per questo, offre molti monumenti di carattere storico tra cui il Muro dei Riformatori che si estende per 100 metri nel Parc des Bastiones. Questo monumento presenta parecchi protagonisti della riforma protestante in bassorilievo, da Calvino a John Knox. Durante le vostre visite, potrete sostare al Geneva Bois de Bay.

Se la Svizzera è sempre stata nei vostri piani, queste tre città sono sicuramente essenziali! Ho omesso Zurigo, Basel e Lucerne ma chissà, ne parleremo in un altro blog, forse! Ah e ricordate, se non possedete un camper, potete sempre dare un’occhiata al sito di Goboony e trovare l’opzione perfetta per la vostra vacanza in camper!