Vi presentiamo: Alessandra

11 marzo 2019 in Su Goboony e Su Goboony

Oggi vi presentiamo Alessandra, Assistente Marketing e Comunicazione per Goboony Italia. Oggi Alessandra ci racconta sia come ha vissuto i sei mesi di praticantato a Goboony sia qualcosa su di lei. 

Presentarsi è sempre abbastanza difficile ma proverò a fare del mio meglio. Mi chiamo Alessandra e sono Assistente Marketing e Comunicazioni per Goboony Italia. A Settembre mi ero appena trasferita in Olanda per completare i miei studi  ed ero alla ricerca di un praticantato che mi desse l’opportunità di lavorare per una start-up internazionale e dinamica. Sono capitata per sbaglio sul sito di Goboony che stava appunto cercando tirocinanti di madre lingua italiana. Mi sono quindi decisa a mandare un’email e a programmare un colloquio. Quando Lorena, la Country Manager per l’Italia, mi ha spiegato nel dettaglio la posizione che sarei andata a ricoprire, ne sono subito rimasta entusiasta. Mi sembrava un’ottima occasione per acquisire esperienza e per imparare cose nuove. E questa idea iniziale è stata assolutamente confermata durante i sei mesi del mio praticantato.

La parte che apprezzo di più, giorno per giorno, è che non importa se non sono in grado di completare una task o se non riesco a completarla al meglio, l’importante è che mi sforzi a farla. Infatti, tutto il team, da quello italiano a quello olandese, è sempre disponibile a darmi una mano! E questa attitudine si è rivelata vincente, perché, nel tempo, mi sono resa conto da sola di aver imparato come gestire le task giornaliere e di poter lavorare autonomamente- perlopiù! Ahah-. Insieme alla possibilità di imparare, a Goboony si può sperimentare. Nessuna idea è ritenuta stupida e anche i piccoli suggerimenti vengono presi sempre in considerazione. Ciò fa sì che il tuo lavoro giornaliero sia sempre riconosciuto ed apprezzato anche da chi ricopre mansioni più importanti delle tue. In più, l’atmosfera dell’ufficio ti invoglia a lavorare e non ti stressa: le 8 ore nell’ufficio di Utrecht sembrano passare in un battibaleno. Infine, la passione per un certo stile di viaggio intraprendente e all’avventura è sicuramente il collante tra tutti i membri del team.

content_Goboony-_About_us-_Alessandra.001.
 

Quando le chiedo quale sia la parte più difficile del suo lavoro a Goboony, Alessandra spiega: 

Ogni settimana ho un set di task da portare a termine e alcune, soprattutto quelle relative alla gestione marketing e ai social media, possono apparire di facile risoluzione. Tuttavia, in questi sei mesi, mi sono resa conto che scegliere le parole giuste per veicolare un messaggio e raggiungere l’audience non è poi così facile e richiede davvero tanta concentrazione e creatività. In questi sei mesi, ho lavorato tanto su questo aspetto ma è davvero una sfida quotidiana!

Ma conosciamo Alessandra un po' meglio. Qual è il tuo viaggio nel cassetto? 

Da quando mi sono laureata, sogno il Sud America. Precisamente, una road trip da Cuba alla Patagonia. Ma, essendo un viaggio piuttosto costoso, sono stata costretta a rimandarlo ma prima o poi vi manderò delle foto da Bogotà! 

Qual è la canzone che non può mancare nella tua playlist da viaggio? 

In realtà ho tante canzoni nella mia Musica da Viaggio, però quella che non può assolutamente mancare è La Leva Calcistica del 68’ di De Gregori. Non è una canzone particolarmente movimentata o divertente, anzi è abbastanza profonda però mi mette di buon umore, soprattutto quando guido.

Volete saperne di più sul team? Date una occhiata al sito di Goboony

Ricerca