Viaggio in camper: con Ornella, che segue il vento perfetto

8 luglio 2019 in Esperienze, Viaggiatori, Consigli per il viaggio & Suggerimenti prima della partenza

Forse l’idea di fare un viaggio in camper vi accarezza da un po’. Vi siete decisi a partire e vi state preparando a questa avventura meravigliosa e indimenticabile. O chissà, magari siete appassionati camperisti, veterani delle soste libere, degli orizzonti mai troppo lontani, della strada percorsa macinando i chilometri e masticando pensieri, sensazioni, scoperte. Ascoltando musica e meravigliandovi guardando fuori dai finestrini. Come lei, Ornella.
Incontro Ornella per la prima volta sul web, ha luminosi capelli biondi scompigliati dal vento e occhi che guardano lontano, oltre l’obiettivo, nella sua foto profilo. Sullo sfondo il mare. 
Mi accenna alla sua passione per il camper e il suo entusiasmo mi  travolge e mi contagia, per questo ho pensato fosse interessante condividere la nostra chiacchierata anche con voi lettori, che magari a qualcuno fa piacere ritrovare se stesso nella sua esperienza. E magari ad altri viene l’ispirazione giusta per provarla.

/pictures/4309/content_Ornella_camper_1.jpg

Conosciamo Ornella

"Ornella, come ti presenteresti ai nostri lettori?"

"Vivo e lavoro a Padova, sono separata, ho due figli maschi adolescenti. Viaggiare è la mia passione più grande, passione che condivido con successo con Alessandro, il mio compagno. Lui vive e lavora a Bergamo."

"Mi dicevi che amate viaggiare in camper, vero? Raccontaci qualcosa del tuo ultimo viaggio: come avete scelto la destinazione? Perché siete andati in camper? Era la vostra prima volta?"

"Siamo stati in Costa Azzurra, durante il lungo ponte pasquale. Per noi ogni weekend è un’occasione buona  per ritrovarci e partire! Le nostre mete “predilette” durante l’anno sono il Lago di Garda, la Toscana, il Veneto e la Liguria. E a guidare la nostra scelta, questo è interessante, è quasi sempre il meteo: Alessandro pratica kitesurf e, prima di fare le valigie, controlliamo quale sia la zona più adatta ad essere la nostra destinazione."

"Davvero? Cioè? "

"Di solito è un abile compromesso tra mare, sole e vento."

/pictures/4310/content_ornella_camper_4.jpg

Sono estasiata. 

"Il camper poi ci dà grande libertà di scelta, seguiamo spesso l’istinto. Io viaggio in camper da quando sto con Alessandro, più o meno 5 anni. Il vero veterano è lui: viaggia sulle quattro ruote da almeno 25 anni! Mi ha contagiata e adesso mi sono ammalata anche io di “camperite”. Il viaggio in camper ha ridisegnato la mia idea di vacanza, davvero."

"Come vi preparate ai viaggi? Studiate l’itinerario? Cosa controllate prima di partire?"

"Un itinerario di base bisogna studiarlo sempre, secondo me. Alessandro è bravissimo nelle soste in “libera” e nella gestione degli imprevisti ma - soprattutto nei lunghi viaggi - è indispensabile partire con una buona organizzazione: studiamo le cartine, controlliamo google maps, consultiamo blog e siti di viaggio, verifichiamo le fonti. E comunque non sempre questo basta ad evitare colpi di scena! 

Sorrido.

"Per esempio?"

"In Grecia abbiamo seguito google maps e ci siamo trovati letteralmente incastrati in una stradina stretta e sperduta, a notte fonda, senza riuscire a muoverci. Quello che non manca mai nel camper è l’attrezzatura di Alessandro, i nostri teli spugna e gli occhiali da sole. L’equipaggiamento è fondamentale: bombole, acqua, meccanica: tutto deve passare il controllo finale."

/pictures/4312/content_Ornella_camper_3.jpg

"L’esperienza più forte? Il luogo che avete amato di più?"

"Così, a caldo, mi vengono in mente un avventuroso viaggio estivo nell’isola di Naxos in Grecia e una vacanza romantica in Salento."

"E l’incontro più interessante?"

"Non uno in particolare, tra camperisti è facilissimo fare amicizia. Dopo ogni viaggio si portano a casa nuove conoscenze, che coltiviamo tutto l’anno. Creiamo occasioni per rivederci e organizzare nuovi viaggi."

"Viaggiare in camper vi ha cambiati?"

"Viaggiare in camper non è facile, tocca dirlo. Bisogna avere ritmo, precisione, organizzazione. Gli spazi ristretti presuppongono una grande affinità. Come in una barca, anche nel camper è fondamentale avere spirito di adattamento e una forte dose di tolleranza e rispetto.  Personalmente con il camper ho dato spazio alla mia “wanderlust”, la voglia di muovermi che mi accompagna da sempre."

''Partirete ancora in camper? Consigliate questo tipo di esperienza?"

"Partiamo SOLO in camper! Lo dico sorridendo, ma per noi il camper è più di un mezzo, è la nostra casa mobile: tutto quello che ci serve ci segue ed è sempre con noi. E lo consiglio, certo: con il turismo itinerante anche il viaggio diventa parte integrante – e fondamentale – della vacanza."

"Qual è il prossimo viaggio che avete in programma?"

"Chi lo sa? Dipende dal vento!"

/pictures/4315/content_Ornella_camper_2.jpg

Ringrazio Ornella, le auguro mille altri viaggi ancora, pieni di vento, pieni di tutto. 

E voi? Se questa esperienza vi ha ispirati e voleste provare l’avventura on the road non tentennate, prenotate su goboony il camper in condivisione più vicino e iniziate a pianificarla! La strada chiama!

Ricerca