In camper verso la Cliff Coast: affacciarsi sull’Atlantico dalle scogliere d’Irlanda

26 giugno 2019 in Destinazioni, Irlanda, Itinerari, Area di sosta e campeggi , Consigli per il viaggio & Suggerimenti prima della partenza

Un viaggio in Irlanda sulle vostre quattro ruote prevede che arriviate fin qui, anche se non lo sapete ancora. Perchè le scogliere d’Irlanda, sospese sull’Oceano Atlantico, avamposto naturale di panorami mozzafiato che si alternano tra montagne, isole, distese verdi a perdita d’occhio, attirano i viaggiatori come gli incantesimi. E vi ritroverete - senza sapere che stavate da tempo guidando in questa direzione - davanti a paesaggi unici, piante rare, animali buffi e isole che scompaiono sotto la nebbia per riapparire ancora all’improvviso all’orizzonte. Tutto talmente surreale che andando via ve lo chiederete ancora una volta: l’ho vissuto davvero o solo sognato?

/content_ireland_1.jpg

Sentirsi piccoli osservando l’infinito lungo le Scogliere di Moher

Se intendete visitare il Paese potreste prendere spunto dall’itinerario dell’Irlanda in camper che vi abbiamo proposto qui qualche mese fa. Quando giungerete alle scogliere di Moher non fatevi prendere dallo stordimento. Il Premio Nobel Seamus Heaney, poeta irlandese dotato di grandissimo “senso del luogo” e legato profondamente all'Irlanda, descrive questa località come capace di "sorprendere il cuore e aprirlo d’un soffio". Parte di uno dei quattro Geoparchi dell'UNESCO in Irlanda e zona di protezione speciale, queste rocce si elevano fino a 245 metri a strapiombo sul mare e sono un concentrato unico di bodiversità: ospitano oltre 20 specie di uccelli marini, piante rarissime che inaspettatamente trovano qui le condizioni favorevoli per resistere, delfini e colonie di pulcinelle di mare. Arrivando in camper molteplici sono gli itinerari proposti per esplorare al meglio tutta la zona e raggiungere gli scorci più suggestivi. Quello che vi suggeriamo noi è di optare per un’escursione fino alla sommità delle scogliere, per godere a pieno della sensazione straordinaria di trovarsi sulla prua di questo colosso roccioso battuto dal vento, ascoltare le onde che si infrangono e sentirsi piccolissimi ma anche liberi e capaci di tutto. Quindi percorrete la Doolin Cliff Walk, che vi condurrà in un’ora e mezza fino al Centro Visitatori, dove troverete tante informazioni sull’area e sugli altri itinerari possibili. Per prenotare un’escursione guidata, invece vi consigliamo questo gruppo di esploratori preparati. Osservate il cielo e seguite le acrobazie dei gabbiani, con un po’ di fortuna avvisterete anche il falco pellegrino. L’Irlanda è un Paese di cantastorie, anche per questa ragione tantissime sono le leggende e le storie fantastiche che hanno queste scogliere come contesto, fatevele raccontare tutte dai locali, magari al tramonto davanti a una birra in uno dei caratteristici pub di Lahinch, Ballyvaughan o Doolin. 

/content_cliffs-of-moher_ireland.jpg

A trovare gli ultimi Jedi a Loop Head

È l’acqua che caratterizza questo luogo: l’acqua dell’Oceano Atlantico, che con la sua forza dirompente s’infrange su queste scogliere, e l'acqua dell’estuario dello Shannon, che offre un panorama molto suggestivo, quasi sospeso. Partendo da Kilkee in direzione sud guidate percorrendo Loop Head Drive, la vista vi incanterà: scogliere scoscese, siti storici e natura selvaggia e incontaminata. Una curiosità: Loop Head è anche una delle location in cui è stato girato Star Wars “Gli ultimi Jedi”. Se proseguite verso la punta estrema della penisola vi ritroverete davanti all’imponente e iconico Faro di di Loop Head: è aperto al pubblico. Merita una visita e il perchè si svelerà in tutta la sua travolgente bellezza quando arriverete in cima: questo balcone battuto dai venti dell’Atlantico è un perfetto punto di osservazione sulle montagne del Connemara, sulle isole Blasket e le scogliere d’Irlanda. Il luogo è spettacolare anche quando il cielo non è terso, non fatevi spaventare dalle nubi. Portate con voi una giacca impermeabile e non perdetevi l’esperienza di arrivare fin qui. Queste acque sono perfette anche per praticare tantissime attività: come il kayak e il coasteering (combinazione perfetta di nuoto, salto, corsa e arrampicata lungo piscine naturali, scogliere e grotte). Gli impavidi e gli amanti delle immersioni sapranno già che questa è una delle aree migliori in Europa per le immersioni. Affidatevi ad una compagnia locale se intendete fare questa esperienza. È possibile prenotare qui un’escursione in battello per andare a vedere i delfini dal naso a bottiglia che abitano questa riserva, fatelo con anticipo. Il battello parte da Carrigaholt e arriva alla foce dello Shannon. È un’esperienza adatta a grandi e piccini. Rientrerete tutti con l’animo colmo di emozioni, garantito.

Nagles Camping & Caravan Park

Se visitate le scogliere d’Irlanda in camper vi sarà utile questo riferimento. Questo camping si affaccia proprio sulle meravigliose scogliere di Moher ed è talmente comodo e attrezzato che dista solo 100 metri dal molo da cui partono i battelli che vi accompagneranno nei pressi delle pareti rocciose e alle isole Aran. Poco lontano, il delizioso centro abitato di Doolin, dove troverete pub, botteghe e supermercati. Aperto da Marzo a Ottobre offre 85 piazzole attrezzate, uso cucina, acqua calda, servizi e docce, accesso all’area comune, all’area giochi e alla lavanderia, wifi, elettricità e camper service. È possibile provvedere al ricambio delle acque e usufruire di un pratico minimarket aperto nei mesi estivi da Giugno ad Agosto. Ammirare da qui l’alba e il tramonto sull’Oceano e sulle scogliere sarà un’esperienza indimenticabile.

Doolin, Co. Clare, Ireland

GPS: 53.01651, 9.40207

Telefono: +353 65 7074 458

Email: ken@doolincamping.com

/content_ireland_2.jpg

Dunque, che aspettate? Prenotate il camper in condivisione più vicino a voi su goboony e partite per la prossima avventura!

 

Ricerca