Tour della Sicilia in Camper

15 gennaio 2019 in Destinazioni, Italia, Itinerari & Area di sosta e campeggi

Non ci si stanca mai della Sicilia e se già vi avevamo suggerito 9 luoghi da non perdere in questa splendida isola, oggi vi proponiamo un tour completo della Sicilia in Camper in due settimane, da punta a punta. Qui troverete tutte le informazioni utili per il vostro tour della Sicilia in Camper, dalle attrazioni più famose a quelle meno conosciute e, ovviamente, tutte le migliori aree di sosta camper in Sicilia. Volante alla mano, si parte alla volta della Trinacria.

content_Goboony-_Sicilia_In_Camper-_Map_1.001content_Goboony-_Sicilia_In_Camper-_Map_2.001

Messina 

Viaggiando in camper, i porti più comuni per il vostro sbarco in Sicilia sono Messina o Palermo. Per tutte le informazioni sui traghetti per la Sicilia, clicca qui. Il nostro itinerario della Sicilia in Camper inizia da Messina, uno dei porti più affollati di tutta la Sicilia. Il costo del traghetto dalla Calabria si aggira sui 70 euro A/R ed è pagabile con Telepass. Messina è generalmente una città di passaggio ma le attrattive non mancano di certo. Innanzitutto, la Statua della Madonna della Lettera, protettrice della città, vi accoglierà non appena entrerete al porto. Una volta scesi, potrete girare la città a piedi. Particolarmente consigliato il Campanile del Duomo, uno dei più antichi meccanismi d’Europa ancora funzionante, che a mezzogiorno fa un vero e proprio show in una piazza gremita di turisti ma anche di messinesi. Se avete tempo, visitate i tesori del duomo e le sue reliquie. Qui tutte le informazioni per visitare Museo del Duomo.

Per pranzo, è d’obbligo un arancino che potrete acquistare per pochi euro dappertutto. Il migliore della città è quello dei F.lli Famulari. Se volete godere di una vista unica della città di Messina, salite a Cristo Re e il panorama non vi mancherà. Messina è la città di Antonello, pittore quattrocentesco dallo stile marcatamente fiammingo, ma anche di Caravaggio e dei fratelli argentieri Juvarra. Ecco perché vale la pena fare un salto al Museo Regionale di Messina, recentemente riaperto, e scoprire l’arte siciliana sacra e non solo. Clicca qui per programmare la tua visita al Museo di Regionale di Messina. Puoi raggiungere il museo in tram o in bus oppure direttamente in camper parcheggiando al Parcheggio Est V. Annunziata 98121 Messina.

Siccome la nostra seconda tappa sarà Taormina, iniziamo a guidare verso Catania e sostiamo al Camping La Focetta Sicula, un enorme spiazzo che ospita fino a 120 camper. Il costo varia dai 22 ai 39 euro in base alla stagione, tutti i servizi inclusi. I bambini fino a quattro anni non pagano. L’area è ben attrezzata e direttamente sul mare ma anche circondata da negozi di prima necessità. In più sarete proprio alle porte di Taormina. Per raggiungere Taormina e questo campeggio da Messina, imboccate l’A18 in direzione Catania e uscite a Taormina. Il costo del pedaggio è di 2 euro e il tempo di percorrenza medio è di 45 minuti.


La Focetta Sicula

Contrada Siena 40, 98030 Taormina, Sicilia/ Italia

GPS:

N37.93211, E 15.35434

N37°55'56", E 15°21'16"

Taormina 

Vi avevamo già parlato di Taormina e Castelmola in occasione del Natale e siccome il viaggio è lungo vi rimando all'ultimo paragrafo di questo blog per sapere tutto su questi due meravigliosi borghi incastonati vicino all’Etna.

La visita di Taormina e Castelmola può variare dagli uno o due giorni, ma ovviamente sta a voi decidere!  Da Taormina, saltiamo Catania e i paesini etnei - che comunque vale assolutamente la pena visitare - per attraversare tutta la costa Jonica fino alla splendida Siracusa. Per raggiungere Siracusa, proseguite sull’A18 fino a Catania e poi imboccate l’E45 direzione Siracusa. Il pedaggio si paga fino a Catania, mentre l’E45 non prevede alcun pagamento. L’uscita migliore per il nostro tour è Cassibile. Infatti, la prima tappa sarà proprio Fontane Bianche.

Siracusa 

Le spiagge di Fontane Bianche sono un po’ sconosciute ma vale assolutamente la pena farci un salto. Dopo esservi rinfrescati, un tour della città di Siracusa e dell’Isola di Ortigia è d’obbligo. Qui miti e leggende si fondono con il presente. Passegiate tra le rovine greche e godetevi il folklore siciliano. Infatti, soprattutto d’estate le strade si affolano di gente in occasione delle sagre popolari. Provate le specialità del luogo, come il panino con la carne di cavallo che potrete acquistare per pochi euro in strada. Un altro luogo assolutamente imperdibile di Siracusa è la Cattedrale. Imperdibile perché è l’unico tempio greco ad essere stato trasformato in una chiesa di rito cattolico. Notate in particolare le colonne greche che sono state poi murate nella processo di conversione in una chiesa dal caratteristico stile barocco. Qui potete scoprire come visitare la Cattedrale di Siracusa. L’area del Duomo è anche quella della movida. Concedetevi un drink in uno dei tanti locali della zona.

A Siracusa potete sostare al Siracusa Port, un’area di sosta interamente gratuita che può ospitare fino a 25 camper di lunghezza massima 9 metri. Offre servizi idrici ma non elettrici e non possiede servizi igienici. Si trova a pochi minuti dalla centrale isole di Ortigia. In generale, altri campeggiatori vi hanno sostato per pochi giorni e raccomandano questa area di sosta per il rapporto qualità prezzo.

Rivieria Dionisio il Grande, 96100 Siracusa, Sicilia/ Italia

GPS: N37.06912, E 15.29078 N37°04'09", E 15°17'27"

Noto-Modica

I dintorni di Siracusa sono altrettanto meravigliosi. Ecco perché al vostro tour della Sicilia in camper non può mancare la Cattedrale di Noto e una visita a Modica, famosa la produzione di cioccolato particolarissimo IGP. Qui copri le diverse produzioni di cioccolato modicano e come assaggiarlo. Se avete tempo e voglia, vi consiglio anche di cenare a Marzamemi, un paesino di pescatori che è diventato negli anni una vera e propria meta turistica per siciliani e non. Allo stesso tempo anche la Spiaggia di Calamosche con la sua riserva naturale è quasi d’obbligo. Per raggiungere queste destinazioni, guarda il dettaglio nella seguente mappa.

content_Goboony-_Sicilia_in_Camper-_Map_3.001.

Potete visitare l’intera area, facendo base presso l’ Area Noto Parking che ha una capacità massima di 40 camper di lunghezza illimitata. Dista 1,5 chilometri dal centro di Noto e offre un servizio navetta gratuito fino al centro città. Il supermercato si trova a pochi metri. Dispone di servizi igienici, scarico acque reflue e WC chimico. I prezzi si aggirano attorno ai 19 euro giornalieri esclusa l’elettricità che invece costa 3 euro extra.

Contr. Faldino, 96017 Noto, Sicilia/ Italia

GPS: N36.88365, E 15.08602 N36°53'01", E 15°05'10"

Agrigento- Porto Empedocle 

Dalla zona del Ragusano, risaliamo dall’altro versante siciliano fino ad Agrigento. Le due aree non sono collegate da autostrade ma da strade statali, il che ci risparmia i costi del casello ma ci crea qualche inconveniente. Riempite il serbatoio alla partenza per evitare inconvenienti, le aree di servizio sono infatti meno frequenti. Scoprite Agrigento con la sua meravigliosa Valle dei Templi. Passeggiate tra le rovine e tra gli alberi di ulivo. Clicca qui per visitare la Valle dei Templi. Potrai tranquillamente parcheggiare nel parcheggio messo a disposizione dal complesso archeologico. La città di Agrigento è molto caratteristica ed è una buona meta per una cena o una passeggiata. Un po’ meno conosciuta è invece la vicina Porto Empedocle che ha dato i natali al famoso Andrea Camilleri. Si dice che proprio in questo paesino dalle spiagge fantastiche siano stati partoriti gli Arancini di Montalbano.  

Potrete sostare nelle vicinanze della Valle, al Camping Valle dei Templi. I prezzi si aggirano tra gli 8 e gli 11 euro con supplementi per acqua e docce. È fornito di scarico acque e elettricità gratuita per le prime 24 h. Docce, servizi sanitari, Wi-Fi ed area ristoro sono presenti nell’area.  

Viale Emporium 192, 92100 Agrigento, Sicilia/ Italia

GPS: N37.26955, E 13.58308 N37°16'10", E 13°34'59"

Trapani-Marsala 

Da Est ad Ovest in camper è un attimo. Benvenuti nella Sicilia Occidentale e Trapani e Marsala sono d’obbligo. In due ore circa di viaggio la E90 vi condurrà a Marsala. Mentre Trapani dista circa 30 km da Marsala. Non vi sono pedaggi da pagare.

Se Marsala è famosa per il liquore, vi stupirà anche per la sua meravigliosa città che affaccia sul mare. Palazzi di stile barocco, chiese e luoghi di interesse che renderanno la vostra passeggiata per la città un vero  e proprio incanto. Una degustazione del Marsala è anche d’obbligo. Date una occhiata alle cantine di DonnaFugata e prenotate il vostro tour. Trapani invece vi offrirà delle spiagge da sogno nonché un centro storico meraviglioso. Visitate anche le Saline di Trapani e la piccola isoletta di Mozia, un’isola privata dirimpetto a Trapani, oggi trasformata dall’associazione della famiglia Whitaker in un museo. Qui potrete ammirare la statua del Giovane di Mozia, rinvenuta nel complesso archeologico Selinunte, nonché una natura rigogliosa che si mischia al mare in questo piccolo pezzo di terra. Scopri qui come visitare il Museo Whitaker. Da Trapani partono anche i traghetti per le isole di Favignana e Marettimo. Date un’occhiata qui per raggiungere le Isole Egadi.

Cinisi-Palermo 

Siamo quasi alla fine del nostro tour siciliano a bordo del nostro amato camper. Una tappa obbligata prima di visitare il capoluogo è sicuramente Cinisi, un paesino alle porte di Palermo che è diventato un simbolo per tutti i siciliani. In questo piccolo paese rurale venne ucciso dalla mafia l’attivista e politico Peppino Impastato. La madre, Felicia trasformò la loro abitazione in un museo per non dimenticare Peppino e le sue idee. Vale assolutamente la pena visitarlo e qui potrete trovare gli orari di apertura di questa casa-museo. Cinisi è solo una sosta veloce. La nostra destinazione è infatti Palermo. Il capoluogo vi incanterà per la sua marcata essenza arabo-normanna, visibile non solo nell’architettura di chiese come il Duomo di Monreale ma anche nei palazzi e nei monumenti pubblici. Visitate il Politeama, il teatro cittadino, il Mercato della Vucciria a cui Guttuso dedicò uno dei suoi dipinti più celebri o ancora la Cappella Palatina.

Attrazioni peculiari sono anche le Catacombe dei Cappuccini che conservano le mummie e scheletri e il cui ingresso è del costo di 3 euro. Le Catacombe sono accessibili tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, domeniche escluse. Potete anche fare una passeggiata sui tetti della cattedrale Palermo! Non fatevi mancare un tuffo nel famoso litorale di Mondello. Insomma, questa città ha davvero tanto da offrire. Per concludere il tour di Palermo, non posso che consigliarvi la setteveli alla pasticceria Boncoddo, la più famosa di tutta Palermo se non di tutta la Sicilia.

A Palermo potete sostare all’Area Green Car: 50 camperisti la raccomandano assolutamente per la sua posizione al centro di Palermo, ideale per visitare la città, e per il rapporto qualità prezzo. Una delle migliori aree di sosta per camper in Sicilia! I costi si aggirano intorno ai 20 euro giornalieri in base alla stagione e i posti camper disponibili sono 25 per camper non più lunghi di 10 metri. I servizi (scarico acque, Wc chimico, acqua ed elettricità) sono inclusi nel prezzo. Servizi sanitari presenti con docce a pagamento. Wi-Fi incluso.

Via Quarto dei Mille 11B, 90100 Palermo, Sicilia / Italia

GPS: N38.10962, E 13.34241 N38°06'35", E 13°20'33"

Cefalù-Tusa 

Si parte alla volta delle ultime due mete di questo nostro viaggio in camper. Da Palermo imboccate l’E90 e poi l’A20 direzione Cefalù. La città vi sorprenderà per le sue acque cristalline, i suoi gelati e soprattutto una cattedrale che richiama lo stile del Duomo di Monreale. D’estate si affolla di turisti ed è davvero una località marittima incredibile. Vi ricordate Antonello da Messina? Potrete ammirare le sue opere anche qui a Cefalù, al Museo Mandralisca. Qui prezzi e orari di apertura del Museo Mandralisca.

Continuiamo verso Tusa (imboccate l’A20 in direzione Messina e in circa un’ora di guida sarete in città) e rientriamo nella provincia di Messina. Tusa vi incanterà perché, essendo incastonata tra mare e montagna, offre uno dei paesaggi più pittoreschi di tutta la Trinacria. Famose sono le sagre popolari del paese ma ancora più noto è Fiumara D’Arte- Atelier sul Mare, un Museo-Albergo di strabiliante bellezza. Oltre alla struttura, vi sono anche percorsi e sculture all’aria aperta. Un must della vostra tappa a Tusa e la migliore conclusione del vostro tour della Sicilia in camper!  

Potete sostare al Camping & Village Rais Gerbi che si trova a Finale, un po’ prima di Tusa in direzione di Palermo; oppure, se volete avvicinarvi a Messina, potete sostare all’Oasi, nella località di Santo Stefano di Camastra.

LOasi: Via Lungomare Colonna, 98070 Reitano, Sicilia / Italia
Tel.: +393208059110;
GPS: N38.01407, E 14.33081 N38°00'51", E 14°19'51"

Camping & Village Rais Gerbi
SS 113 km 172,9, 90010 Finale di Pollina, Sicilia/Italia
GPS: N38.02289, E 14.15391 N38°01'22", E 14°09'14"

Che ne pensate di questa Sicilia in Camper? Potrebbe fare per voi? Se sì, visitate il sito di Goboony per trovare il camper adatto a questo tipo di viaggio. Abbiamo camper disponibili in tutta Italia e per tutte le misure, che partiate in coppia o in comitiva.

Ricerca