5 città della Spagna da visitare in camper

7 marzo 2019 in Destinazioni, Consigli per viaggiatori, Spagna & Itinerari

Siate onesti, la Spagna in Camper è la perfetta meta per l’estate 2019. Per questo oggi ci lasceremo portare in vacanza dal nostro camper, da Granada fino a Barcelona. 970 chilometri alla scoperta della Spagna.

La Spagna è sicuramente tra le nostre mete preferite. Avevamo già dedicato parecchi blog a questo meraviglioso paese, suggerendovi per esempio dove andare in camper in Spagna oppure, più nello specifico, tutte le informazioni utili per l’itinerario consigliato per la Spagna del Nord. Oggi scendiamo più a Sud e, partendo dall’Andalusia, proseguiremo per la regione di Murcia fino alla Catalogna. Come al solito non mancheranno consigli su cosa fare e dove sostare insieme con i suggerimenti dei camperisti come voi!

content_Goboony-_Spagna_in_Camper-_Map_.001.

Granada-Cartagena-Murcia

Avevamo concluso l’Andalusia in Camper a Granada ed è da qui che ripartiamo alla scoperta della provincia di Murcia. Dopo aver esplorato Granada, vi toccherà mettervi alla guida per quasi tre ore sulla A-92. Destinazione? Cartagena!

Questa città ha una lunga storia e rivela un variegato mix di culture. Fondata come nuova Cartagine (Carthago Nova), la città ha subito la dominazione araba per poi ricoprire una posizione centrale nei commerci marittimi di tutta europa. Proprio per questa sua centralità nei commerci, la città è strettamente legata al mare. Per questo motivo non potete non visitare l’area del Porto e la Muralla del Mar, una cinta muraria costruita alla fine del 1700 da re Carlo III di Spagna a protezione della città e oggi parzialmente sopravvissuta. Cartagena è anche il vero e proprio polmone della Spagna, con tantissimi parchi famosi per gli alberi di palme a fusto alto. Durante la vostra passeggiata per le vie di Cartagena, la Catedral de Santa Maria La Vieja non passerà sicuramente inosservata. Questa è la chiesa più antica della città di cui potrete oggi ammirare le sue rovine, data la parziale distruzione dell’edificio durante la guerra civile spagnola. Infine, vi consiglio di percorrere tutta Calle Major fino all’anfiteatro Romano.

Per la vostra sosta, l’Area de Belmonte Plus, a soli 2 chilometri dal centro, fa proprio al caso vostro. Quest’area di sosta ospita fino a 10 mezzi dalla lunghezza massima illimitata per un prezzo giornaliero di 10 euro con tutti i servizi (elettricità e scarico acque e WC) inclusi. Attorno all’area troverete ristoranti e mini-markets.


Area de Belmonte Plus

C.tra de Tentegorra 1, 30200 Cartagena, Murcia/Spagna

Tel.: +34968314303

GPS: N 37.61494, W 1.00537 N 37°36'54", W 1°00'19"

Cartagena fa parte della regione della Murcia e la capitale non può certo essere omessa dal nostro tour. Rientrate quindi verso l’interno e, in 40 minuti passando per la A-30, potrete raggiungere la capitale della regione, anche conosciuta come l’Orto d’Europa. Ma passiamo subito a cosa vedere: la prima tappa è sicuramente la Cattedrale di Murcia, famosa per le sue 25 campane. La dissonanza tra gli interni gotici e l'esterno chiaramente barocco della cattedrale rendono questo luogo più che unico. Il secondo luogo da visitare è il Real Casino, un piccolo gioiello della città, costruito nel 1700 per intrattenere la nobiltà spangola. Nonostante il nome suggerisca tutt’altro, all’interno di questo edificio troverete un patio, una libreria, una galleria di quadri e la sala del Congressillo. 

Se pensavate di poter ammirare l’imponente statua del Cristo Redentore solo a Rio de Janeiro, vi sbagliavate. Anche Murcia possiede una statua del genere, alta 14 metri e situata su un’altura a 4 chilometri dalla città, nel paese di Monteagudo. In più, se vi trovate a Murcia durante la Semana Santa, non potete perdervi la sfilata di carri allegorici e le varie feste folkloristiche e gastronomiche.

Molti camperisti suggeriscono questa area di sosta per la vostra visita di Murcia. Trovandosi in un ampio parcheggio nei pressi dell’Ikea a soli 6 chilometri dal centro, potrete usufruire di molteplici servizi. L’area è ben collegata alla città attraverso una linea tranviaria. L’area può ospitare fino a 50 mezzi per una sosta massima di 3 giorni. La sosta è interamente gratuita ed offre anche lo scarico delle acque e WC gratuito.

Area Service Ikea

Pol. J. de Borbon, 30110 Murcia, Murcia/ Spagna

GPS: N 38.02898, W 1.14714 N 38°01'44", W 1°08'50"

Alicante-Valencia- Barcelona 

Da Murcia ci spostiamo ad Alicante. In circa un’ora passando per la A-7 dovreste essere arrivati a destinazione. Ricordatevi che c’è sempre la nostra playlist musica da viaggio che può tenervi compagnia! Il mio luogo preferito ad Alicante è il Castello di Santa Barbara, quindi iniziamo la nostra visita di Alicante da qui. Questo castello si trova in cima alla montagna di Benacantil, la roccia che protegge tutta Alicante. Più che un castello è una fortezza risalente al periodo arabo. La fortezza con i suoi decori vi lascerà assolutamente senza fiato. Vi toccherà scarpinare un po’ per raggiungerla ma la vista in cima ne varrà la pena.

Oltre al Castello di Santa Barbara, vi consiglio il Casco Antiguo, un intero quartiere famoso per la vibrante vita notturna e per i suoi frizzanti cocktail. Insomma, il luogo adatto per un drink e delle deliziose tapas. Oppure ancora, il Paseo de la Explanada, uno degli emblemi della città, il cui pavimento è decorato con più di 6.600.000 piastrelle colorate.

L’area di sosta per visitare Alicante è l’Area Autocaravanas Playa de San Juan, situata a nord di Alicante, a soli 100 metri dalla spiaggia e vicino alla fermata del tram per il centro città. L’area dispone di 40 piazzole per camper dalla lunghezza massima di 10 metri. La sosta massima consentita è di 2 giorni. Per un prezzo di 15 euro al giorno potrete usufruire di un’ampia piazzola e di servizi (scarico acque, WC chimico ed elettricità).


Area autocaravanas Playa de San Juan

Av. de la Costa Blanca, 141, 03540 Alicante, Valencia/ Spagna

Tel.: +34902033091

GPS: N 38.37696, W 0.41224 N 38°22'37", W 0°24'44"

Da Alicante a Valencia, in un battibaleno. Iniziamo il nostro tour di Valencia dalla storica Plaza de Reina, simbolo della città. Da qui ci spostiamo alla Cattedrale dallo stile gotico-valenzano con il suo famoso campanile, chiamato Micalet. Siete abbastanza allenati? Perché per godere della migliore vista sulla città, dovrete salire 207 scalini e raggiungere il Micalet. Nella cappella adiacente alla cattedrale è custodito il Sacro Graal, beh uno dei tanti sparsi in giro per l’Europa. Un’altra attrazione di Valencia è la Ciudad de las Artes y las Ciencias di cui potete trovare qui prezzi e orari di apertura per organizzare la vostra visita. 

Un evento da non perdere in città è sicuramente la Fiesta Fallas. Il momento centrale di questa celebrazione consiste nel mandare a fuoco la statua, costruita durante l’anno. Questa statua può arrivare a costare perfino 100,000 euro ma il costo non conta, l’importante è mandarla a fuoco! Questa parte del folklore valenciano potrà anche sembrare bizzarra, ma il divertimento è assolutamente assicurato.

Concludiamo la nostra Spagna in Camper in Catalogna, nella splendida cornice di Barcelona. Questa città è molto spesso negli itinerari turistici ed è sicuramente la favorita dagli italiani. Tuttavia, tra le attrazioni più famose, ce n'è una che probabilmente manca al vostro itinerario. Ma un passo per volta, iniziamo dai simboli di Barcelona. In primis la Sagrada Familia dell’architetto Antonio Gaudì. Questa, insieme con casa Batllò, costituisce uno un esempio unico di architettura stravagante e coloratissima. Qui potete trovare tutte le informazioni utili per pianificare la vostra visita alla Sagrada Familia.

La playa della Barceloneta è uno dei luoghi più iconici di Barcelona. È un ottima tappa per un pomeriggio di sole, in una spiaggia affollata di persone che danzano, cantano e suonano.

Il Barrì Gòtic è sicuramente da includere anche nell’itinerario. Se volete bere della Sangria in un pub caratteristico, vi consiglio assolutamente di andare all’Ovella Negra. Se invece volete un assaggio della vita notturna barcellonese, non vi resta che andare al Razzmatazz, storica discoteca con tre differenti sale. Ma passiamo alla tappa meno conosciuta che vi avevo promesso. El Carmel è uno dei colli attorno a Barcelona, soprannominato anche il Bunker. Da qui potrete godere della più bella vista su Barcelona.

Il problema di Barcelona è che non vi sono molte aree di sosta camper. Tuttavia, l’unica area di sosta, Parking Poble Espanyol de Montjuic, è conveniente per visitare la città. Situata a circa 2,5 chilometri dal centro città e a soli 10 minuti a piedi da Metro Espangol, questa area può ospitare fino a 100 mezzi. Il prezzo è di 30 euro a notte e i servizi non sono molti (è disponibile solo lo scarico acque). Purtroppo, è l’unica opzione per visitare Barcelona in camper.

Parking Poble Espanyol de Montjuic

1-15 Avinguda dels Montanyans, 08038 Barcelona,Catalogna/ Spagna

GPS: N 41.36735, E 2.14677 N 41°22'02", E 2°08'48"

Se la Spagna in Camper potrebbe fare per voi, perché non prendere un camper e partire? A Goboony possiamo aiutarvi a trovare il camper adatto per questa esperienza. Visitate il nostro sito, scegliete il camper perfetto per voi e partite alla volta della Spagna!

Ricerca